Accordo maggiore settima : struttura e posizione tonale

Questo accordo si trova sul:

  • I e IV (#4) grado della scala maggiore
  • III (#5) della scala minore armonica e melodica
  • III e VI (#4) grado della scala minore naturale
  • #4 = ha la 4 (quarta) aumentata
  • #5 = ha la 5 aumentata

L’accordo maggiore settima, come del resto anche gli altri accordi, può essere siglato in vari modi, in base allo stile di musica suonato ed alla nazionalità dello spartito:

C Maj, C, Do, DoM, DO+, CMa7, DoMa7, Cmaj7, CM7 ed anche altri…!

In questa pagina ci sono tutti gli accordi maggiori settima di ogni tonalità con i loro rivolti

Suonali con entrambe le mani, separatamente ed insieme (Pianoforte)

Suona questi accordi per tutta la tastiera o per tutta l’estensione del tuo strumento (più di un ottava)

Arpeggia gli accordi come mostrato nei video nella pagina

Rivolti e video didattici sull’accordo maggiore settima

Osserva in questo video come studiare gli accordi maggiore settima con i suoi rivolti:

In quest’altro come suonare gli arpeggi dei rivolti:

Ecco tutti gli accordi con i rivolti in questa tabella. Come esempio ho indicato l’accordo maggiore sul I grado della scala maggiore (nel primo pentagramma manca il Bb in chiave per un errore di stampa)

accordo maggiore settima con tutti i rivolti
tutti gli accordi maggiore settima

Suonali tante volte!

E’ un esercizio fondamentale! La melodia si costruisce in riferimento alle note dell’accordo.

Considerazioni armoniche e percettive sull’accordo maggiore settima

L’accordo maggiore settima da all’ascoltatore un senso di apertura spaziale. E’ in altre parole un accordo solare, allegro ed ampio. Viene usato spesso per dare un senso di riposo, di rassicurazione e stasi, soprattutto usando semplicemente la triade maggiore. La settima maggiore, invece, crea una forte movimento di apertura sonora, creando nella musica una luce. Viene usato armonicamente soprattutto come primo grado nella tonalità maggiore, ma anche talvolta come quarto grado.

Stai molto attento a distinguere se un accordo maggiore è un I grado o un IV perché in base a questo cambia, ovviamente, la scala da usare sopra di esso. Nel senso che se, per esempio, in chiave è indicato  il Fa diesis e incontri nel brano un accordo DoM7, quest’ultimo è un IV grado e non un primo: pertanto devi usare la scala di sol maggiore, appunto con il fa diesis, e NON quella di Do Maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php